FacebookTwitterRSS Feed

Warning: getimagesize(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13512179_1150697171646997_5103971945607820109_n.jpg?oh=44defb8525fa003594a9d8d41c24856c&oe=57EB1F3B) [function.getimagesize]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 403 Forbidden in /web/htdocs/www.rifondazionegenova.org/home/Joomla_1.5.20_ita-Stable/plugins/content/fb_tw_plus1/fb_tw_plus1.php on line 1527

Razzismo e xenofobia: un'arma per addormentarci e rapinarci

AddThis Social Bookmark Button
Da troppo tempo la nostra società si sta chiudendo a riccio, vittima di paure e incertezze fomentate da chi ha interesse a mettere i poveri l'uno contro l'altro al fine di poterli meglio dominare: come nei tempi più oscuri, i poteri, attraverso la manipolazione delle notizie, creano capri espiatori contro i quali indirizzare la rabbia di chi sta male, tanto che chi non ha quasi niente, invece di prendersela con chi ha tutto, se la prende con chi non ha nulla: i  poteri, da quelli grandi, a quelli medi, sino a quelli piccoli e locali, ossia i gruppi economici multinazionali, la grande finanza e i padroni,  la politica ad essi asservita e i media, a loro volta asserviti alla politica, mettono i penultimi contro gli ultimi per rimanere saldamente primi: tolgono speranze e inoculano odio per il diverso, paranoia, stupidità telecomandata e luoghi comuni.
In particolare, negli ultimi anni, le politiche di tagli ai servizi essenziali determinate dalla crisi economica globale, unite al crollo dei grandi partiti democratici e del movimento operaio, ormai frammentato e isolato,  hanno lasciato le classi popolari in balia della propria miseria, tanto in Italia, quanto nel resto di un mondo nel quale 28.000 bambini( ventottomila!), muoiono ogni giorno per fame e malattie curabili, in una catena di povertà infinita e, purtroppo, non conosciuta da molte persone.
Invece di chiusura verso chi sta peggio, ci vuole accoglienza e solidarietà; invece di isolamento, ci vuole unione; invece di paranoia da internet ci vuole vita vera, partecipazione, studio, curiosità verso il mondo; invece di razzismo e xenofobia verso gli esseri umani che si muovono nel mondo alla ricerca di una vita migliore, ci vogliono comprensione, empatia e ascolto:
 
IL NEMICO NON SONO GLI "STRANIERI", MA I PADRONI GRANDI E PICCOLI CHE SI ARRICCHISCONO SEMPRE DI PIU' SULLE SPALLE DI CHI LAVORA E DI CHI NON LAVORA. 
 
CONDANNIAMO IL RAZZISMO, ARMA DEI POTENTI, E PROMUOVIAMO LA DEMOCRAZIA, L'ACCOGLIENZA E LA SOLIDARIETA', UNICO STRUMENTO PER MIGLIORARE LA NOSTRA VITA E RENDERLA DEGNA DI ESSERE VISSUTA.
                                                    
COMITATO POPOLARE ANTIRAZZISTA DELLA VALPOLCEVERA
Share