FacebookTwitterRSS Feed

Achtung Banditen!

AddThis Social Bookmark Button

Altra perla del nostro poco amato sindaco: e fu così che Bucci riuscì a non rispondere alle giuste preoccupazioni della comunità ebraica genovese ed alla loro (e nostra) richiesta di prendere le distanze dalle affermazioni antisemite del solito fascistello, uno di quelli che andavano dietro alla fascia tricolore del consigliere che “rappresentava” il Comune di Genova, medaglia d’oro alla Resistenza, alla commemorazione della repubblica fascista di Salò: 

“..chi è fuori dalla legalità non avrà mai il nostro supporto, chi è dentro la legalità ha tutto il diritto di essere un cittadino”: questa la frase che ha pronunciato. Frase che richiama il famoso Achtung banditen, di nazista memoria!

Peccato che la nostra Costituzione e le nostre leggi vietino la ricostituzione del partito fascista e l’incitamento all’odio razziale. 
Altro che “ non dobbiamo dar peso a queste cose”!
Che Bucci sia rimasto alle leggi fasciste del 1944?
Forse Bucci non ha capito che non gli è concesso, proprio dalla legge che lui dice di rappresentare, far finta di essere equidistante tra fascisti e antifascisti. 
Il fascismo non è un’opinione, è un reato! Quindi, visto che da subito Bucci si è rifiutato di prendere le distanze dai fascisti, non possiamo che ribadire la nostra richiesta:

DIMISSIONI, SUBITO!!

Partito della Rifondazione Comunista 
Federazione di Genova

Davide Ghiglione, capogruppo "Chiamami Genova - Putti Sindaco"
V Municipio Valpolcevera

Sergio Triglia, capogruppo "Potere al Popolo!" II Municipio Centro- Ovest

Share