FacebookTwitterRSS Feed

Warning: getimagesize() [function.getimagesize]: SSL operation failed with code 1. OpenSSL Error messages: error:14077410:SSL routines:func(119):reason(1040) in /web/htdocs/www.rifondazionegenova.org/home/Joomla_1.5.20_ita-Stable/plugins/content/fb_tw_plus1/fb_tw_plus1.php on line 1527

Warning: getimagesize() [function.getimagesize]: Failed to enable crypto in /web/htdocs/www.rifondazionegenova.org/home/Joomla_1.5.20_ita-Stable/plugins/content/fb_tw_plus1/fb_tw_plus1.php on line 1527

Warning: getimagesize(https://www.primopianonotizie.com/wp-content/uploads/2018/01/rifondazione-comunista-300x300.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: operation failed in /web/htdocs/www.rifondazionegenova.org/home/Joomla_1.5.20_ita-Stable/plugins/content/fb_tw_plus1/fb_tw_plus1.php on line 1527

Intervento di Maurizio Natale, segretario PRC Genova, al cpf del 23.10.18

AddThis Social Bookmark Button

Compagne e compagni, abbiamo convocato questo CPF, per affrontare alcune situazioni organizzative, ma soprattutto politiche.    Per ciò che concerne la parte organizzativa, siamo intenzionati ad incrementare il numero dei componenti della segreteria, come già annunciato nel precedente CPF, inoltre si dovranno affrontare le eventuali sostituzioni necessarie all’interno dei componenti del CPF.  Sicuramente le maggiori criticità sono rappresentate dalla parte politica, che sicuramente risulta molto più complessa.

Abbiamo la necessità di chiarire quale sarà il percorso del nostro Partito, rispetto al progetto di Potere al Popolo, che appare sempre di più un capitolo chiuso, manca solo la ufficializzazione.

A tal proposito, vi comunico che ho rassegnato le mie dimissioni dal coordinamento provinciale di PaP, in quanto non lo riconosco più come percorso, avendo cambiato le sue iniziali intenzioni.

Sono convinto che sarà opportuno superare insieme questo momento politico, difficile, non solo per noi, ma per l’intero panorama politico che, a sinistra del Pd e di LeU, sta cercando di riorganizzare un blocco sociale, che si pensava potesse essere sviluppato con PaP, ma che oggi sembra nuovamente rimesso in dubbio.

Esistono, ne sono convinto io ma non solo,  nel mondo della sinistra antiliberista ed anticapitalista delle forze con le quali dialogare e intraprendere percorsi in comune, non solo per le prossime elezioni europee, ma con prospettive a lungo termine.

Lo sappiamo, il lavoro sarà molto difficile e insidioso. Si dovrà cercare di mettere da parte ogni idea di autosufficienza e settarismo, come è successo in PaP.

Sono mesi che chiediamo di essere inclusivi e aperti verso chi non si sente più rappresentato. Credo che il grosso del lavoro dovrà essere fatto, come sempre, dai militanti che dovranno aumentare la loro partecipazione, qui mi rivolgo soprattutto ai nostri militanti, se vogliamo ripartire dal nostro partito, dobbiamo sostenerlo senza indugio, solo così possiamo rafforzarlo.

Non vorrei più assistere a divisioni tra di noi, neppure nelle piazze e nelle manifestazioni, come, purtroppo è successo nell’ultima manifestazione antirazzista.

Questa vicenda mi ha fatto male, in quanto sono convinto che i nostri militanti, in manifestazione debbano sostenere il partito, pur rispettando eventuali idee divergenti rispetto alla linea politica dei nostri dirigenti nazionali. Non possiamo più permetterci divisioni interne, mi domando a chi possano giovare.

Si diceva che si deve partire dal Prc per rafforzarlo, a tal proposito sono certo che si debbano concentrare i nostri sforzi, che sono limitati ma ci sono,  nella creazione di una agenda politica che preveda delle iniziative rispetto a quelli che sono i nostri temi : il lavoro, l’ambiente, la sanità pubblica, la scuola e il diritto allo studio, i beni comuni, l’antifascismo, le politiche di genere e la contrapposizione alle politiche xenofobe, omofobe e repressive di questo governo.

Perciò è assolutamente necessario riallacciare i rapporti con tutte quelle forze antagoniste e alternative presenti sul territorio e proseguire quelle con le quali collaboriamo da tempo, con buoni risultati, come con Genova Antifascista.

Un altro punto del nostro programma di rafforzamento del partito, sarà quello di creare un coordinamento tra i circoli e prevedere degli incontri tra questo coordinamento e la segreteria provinciale.

Questo ci permetterà di avere un contatto più diretto con i territori di competenza dei nostri circoli.

Sarà opportuno che i segretari dei circoli, fin da domani, tentino di contattare tutti i militanti che ancora non hanno rinnovato la tessera e di cercare, nei propri archivi, quei militanti che negli ultimi anni non hanno più aderito al Prc.

Altra parte fondamentale riguarda l’aspetto economico della Federazione, che ad oggi non è molto florida, a causa anche di una tensione tra la nostra Federazione e il Tesoriere nazionale Gelmini.

Sarà quindi necessario intensificare le iniziative di autofinanziamento e di ricerca fondi.

In conclusione vi ringrazio e vi chiedo di stare vicino al nostro Partito, ora ne abbiamo bisogno più che mai.

W IL PRC!

Maurizio Natale, segretario del Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Genova

 

Share