FacebookTwitterRSS Feed

Il prc genovese per lo sciopero dei sindacati di base del 26.10.18

AddThis Social Bookmark Button

Il Partito della Rifondazione Comunista di Genova condivide i motivi dello sciopero generale proclamato dai sindacati di base, CUB, SGB, SLAI COBAS, SI COBAS, USI AIT, per il 26 ottobre 2018 che possono essere riassunti nella lotta contro la manovra economica del governo che peggiorerà le condizioni lavorative e ridurrà la possibilità di effettiva fruizione dei diritti sociali e sanitari.

 

Lotta contro le privatizzazioni che generano profitti per pochi e disastri per i lavoratori. Lotta per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario, per investimenti pubblici orientati al contrasto dei dissesti idrogeologici, per la cancellazione della riforma Fornero.
Auspichiamo che lo sciopero del 26 ottobre sia solo il primo passo di una mobilitazione sociale e politica contro le politiche del governo. A fronte della manovra economica del governo Salvini\Di Maio che lascia briciole ai cittadini-lavoratori, mentre assicura ricche prebende ai padroni, crediamo che sia necessario far crescere una mobilitazione che coinvolga in modo più ampio quanti, in tutti i sindacati, partiti, movimenti, sono contro le politiche governative e la richiesta di austerity della commissione UE.
Solo attraverso un’azione diffusa di contrasto popolare è possibile costruire una vera alternativa: che sconfigga le disuguaglianze: contrasti la grande evasione, attui la progressività del prelievo fiscale e faccia una patrimoniale sulle grandi ricchezze. Consentendo il varo di un piano nazionale per il lavoro orientato alla riconversione ecologica dell’economia e al taglio alle spese militari. Solo la mobilitazione popolare può far crescere le condizioni per un vero reddito minimo, non l’elemosina di Stato ai poveri assoluti, ed infine la REALE abolizione della legge Fornero.
Rifondazione Comunista, è da sempre, contro le privatizzazioni del patrimonio pubblico a favore della speculazione economica e finanziaria. Contro la legge Fornero di cui chiede la cancellazione, a favore di un piano nazionale di interventi di messa in sicurezza idrogeologica del Paese. Per tutti questi motivi il PRC Genova ritiene utile e necessario dare il proprio appoggio diretto alle vertenze evidenziate dai sindacati di base apprezzandone la convocazione unitaria e invitando i lavoratori ad aderire.

Partito della Rifondazione Comunista 
Federazione di Genova

Share