FacebookTwitterRSS Feed

Gli studenti dicono no a Salvini e Di Maio

AddThis Social Bookmark Button

Aria fresca e grandi speranze dopo che la mobilitazione degli studenti italiani ha detto chiaramente no al modello autoritario, razzista e classista del governo Salvini-Di Maio.

Ora sarà necessrio connettere questa nuova energia con il mondo del lavoro e con chi vive la precarietà e la disoccupazione nel suo difficile quotidiano. 
Un movimento di anime politiche differenti, ma che hanno un denominatore comune che tiene tutti legati : la classe sociale.
Rifondazione c'è ed è pronta ad accogliere con grande rispetto tutte queste voci fuori dal coro, che sembravano scomparse. 
Ognuno potrà far parte di un tutto, con pari dignità, per creare una nuova stagione di resistenza sociale, civile e culturale in questo disgraziato paese, gestito da personaggi abominevoli. 
Confrontiamoci, parliamoci! 
Non possiamo più permetterci di andare in ordine sparso, non perdiamo altro tempo prezioso. 
Uniti nelle differenze, contro un nuovo modello di società inaccettabile. 
Grazie a questa "meglio gioventù" !
Non lasciamoli soli.
#prcgenova

Maurizio Natale 
Segretario Provinciale 
Partito della Rifondazione Comunista 
Federazione di Genova.

foto tratta da www.rollingstones.it

Share