FacebookTwitterRSS Feed

Toh, chi si rivede: i re del paese di senzagara!

AddThis Social Bookmark Button
L’Italia è un paese davvero strano! In esso pare che sia impossibile seguire le normali procedure, pena l’incorrere in pastoie burocratiche e nell’infiltrazione malavitosa.
Ora, è chiaro che il crollo del ponte Morandi, le sue vittime, le pesanti conseguenze economiche e di viabilità, non possono essere affrontate con procedure che dilazionino di mesi o addirittura di anni la loro soluzione...
Ma è mai possibile che in una procedura la cui soluzione arriva senza aver fatto “nessuna gara e nessun confronto”, come affermato testualmente dal sindaco/commissario Bucci, non si sia valutata l’opportunità di scegliere un appaltatore diverso da quello indagato per corruzione per i lavori del Terzo Valico? Ricordiamo infatti che Salini-Impregilo è socio principale di Cociv, il consorzio di imprese che si era aggiudicato, ANCHE QUI SENZA GARA, i lavori per l’alta velocità genovese (dieci minuti in meno da Genova a Milano Rogoredo, vuoi mettere?) .
NON E’ ANCHE QUESTO UN MODO PER OFFENDERE IL BUON SENSO DEI GENOVESI? E’ QUESTA LA TRASPARENZA DI LEGA E 5STELLE?
COME E’ STATA ESCLUSA AUTOSTRADE, NON VALEVA LA PENA DI ESCLUDERE CHI, POCHI KM A MONTE DEL PONTE MORANDI, E’ INQUISITO PER TANGENTI? MA FORSE AL SINDACO BUCCI ED ALLA SUA GIUNTA INTERESSA SOLO CHIUDERE SPAZI SOCIALI, PRIVATIZZARE FARMACIE E TAGLIARE SERVIZI.. UNA VOLTA SI CHIAMAVA “ODIO DI CLASSE”
 
Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Genova
 
foto tratta da https://www.italiaoggi.it