FacebookTwitterRSS Feed

Nessuna "bonafede"

AddThis Social Bookmark Button

Il Ministro guardasigilli Alfonso Bonafede ha fatto sfoggio sul suo profilo Facebook, dell'arresto di Cesare Battisti in modo assolutamente vergognoso. Vorremmo ricordare al suddetto ministro cosa recita il Codice di procedura penale art.114 comma 6 bis : Art 114 codice procedura penale comma 6-bis. 

"È vietata la pubblicazione dell'immagine di persona privata della libertà personale ripresa mentre la stessa si trova sottoposta all'uso di manette ai polsi ovvero ad altro mezzo di coercizione fisica, salvo che la persona vi consenta".
Ora sarebbe opportuno che il ministro chiedesse scusa al detenuto e al codice di procedura penale. 
Basta seminare odio, questo governo se ne deve andare.

Maurizio Natale 
Sergretario Provinciale 
Partito della Rifondazione Comunista 
Federazione di Genova.

immagine tratta da www.reggiosera.it